Terme di Pantelleria

Le Terme una delle eccellenze Siciliane

 

La Sicilia è una terra baciata dal sole, circondata dal Mar Mediterraneo, ricca di proprietà benefiche ed è il luogo ideale per ritrovare l’armonia con se stessi e con il mondo. Che si trovino in edifici storici o in resort moderni, le terme siciliane si propongono come un’oasi di pace e tranquillità, dove è possibile enfatizzare lo spirito generale di relax e ringiovanimento.

Se hai intenzione di visitare la Sicilia, non limitarti alla ricca offerta culturale di questa solare isola. Puoi approfittare di qualche giorno di riposo per farti coccolare dalle mani esperte del personale di una delle tante terme con trattamenti di benessere ed estetici innovativi e di alta qualità. Che sia un weekend di coppia o un solo giorno con la tua famiglia, ecco le cinque migliori Terme della Sicilia da scoprire.

Terme di Vulcano

L’isola di Vulcano è l’isola più meridionale dell’arcipelago eoliano. Separata da Lipari da uno stretto tratto di mare, è un autentico gioiello naturale di rara bellezza con la sua vegetazione lussureggiante, le fumarole, le gorgoglianti sorgenti termali e i vapori sulfurei sulla spiaggia di Levante. Il vulcano domina il paesaggio, placido guardiano dell’isola.

Una delle cose imperdibili da fare a Vulcano è il bagno nelle sue famose “acque calde” . Decine di fumarole vulcaniche sottomarine espellono vapore caldo, conferendo all’acqua l’effetto di una vasca idromassaggio naturale.

Non lontano dal porticciolo c’è una varietà di bagni di fango naturali che sgorgano dalle profondità della terra. Le persone fanno il bagno non solo per ottenere una serie di benefici per la pelle, ma per l’intero corpo, dall’aiutare a combattere la debolezza ossea e respiratoria al semplice rilassarsi nel fango caldo.

Polle del Crimiso

Le “Terme libere degli Dei”, come vengono soprannominate le Polle del Crimiso sono le terme più suggestive di tutta la Sicilia. Queste fonti di origine vulcanica sono situate nei pressi dello stabilimento balneare di Castellammare del Golfo (Terme di Segesta), in provincia di Trapani.

Le terme libere di Segesta sono circondate da canneti e racchiuse in pareti di roccia di travertino bianco e rosa: un paesaggio suggestivo e soprattutto libero, accessibile da chiunque senza alcun costo. L’acqua libera del bagno di Segesta sgorga dalla sorgente ad una temperatura di circa 47 gradi ed è utile nella lotta contro le malattie reumatiche, respiratorie e cutanee.

Terme di Sciacca

Le proprietà curative delle terme di Sciacca erano note anche ai suoi primi abitanti: i Greci vi realizzarono uno stabilimento termale nel VII sec. a.C., ribattezzandola come Thermae Selinuntinae. I Romani seguirono questa tradizione.

In passato un modo per riposare i piedi e le gambe stanche era visitare le famose terme di Sciacca. Le acque termali di Sciacca, i fanghi e i bagni di vapore, sono indicati per il trattamento dei disturbi a carico delle vie respiratorie e del sistema osteo-articolare. Trovano particolare beneficio anche i disturbi ginecologici e le patologie della cute.

Terme di Pantelleria

Sei alla ricerca di una spa a cielo aperto? Qui esiste: è lo Specchio di Venere. C’è un punto, dalla strada che taglia la collina, in cui è possibile godere della vista della montagna, del lago e del mare contemporaneamente. L’acqua del lago, riducendosi, lascia a secco la parte marginale dove si crea questa piscina naturale di fango mista a zolfo.

Lo specchio di Venere è uno dei luoghi più suggestivi di Pantelleria, accogliente e selvaggio al tempo stesso, con acqua dolce bollente che risciacqua via la salsedine dopo il bagno nel blu scurissimo del mare. Qui nessuna struttura, niente sdraio o ombrelloni, solo un chiosco ben nascosto. Un angolo di natura incontaminata dove staccare la spina dalla routine quotidiana.

Terme di Acireale

Le terme di Acireale, tra le più famose della Sicilia, sono un autentico paradiso dove concedersi almeno una giornata dedicata esclusivamente al benessere e ai trattamenti rilassanti. Una storia secolare lega questo territorio alle proprietà benefiche di queste acque, tanto che il primo impianto termale viene attribuito agli antichi Greci.

Le acque si aggirano su una temperatura costante di 21/22 gradi e sono a forte composizione sulfurea, salso-bromo-iodica e radioattiva, caratterizzata da un’elevata mineralizzazione a livello di concentrazione salina, che ne esalta le qualità terapeutiche. Le terme di Acireale non sono solo da vedere ma da vivere. Ne uscirai rinvigorito nello spirito e nel corpo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *