Macchine Confezionamento

Macchine per il confezionamento e l’imballaggio

Per gestire al meglio le operazioni di imballaggio, stoccaggio e spedizione delle merci è necessario avvalersi dei giusti macchinari industriali, che permettono di ottimizzare il tempo e riducendo i costi. Nella filiera produttiva, le macchine per il confezionamento e l’imballaggio consentono di imballare prodotti alimentari e articoli tecnici in un ambiente sicuro. Quasi tutti i prodotti che noi utilizziamo quotidianamente richiedono un imballaggio per poter essere immessi sul mercato. L’ampia varietà di articolo da imballare ha portato alla messa a punto di un’ampia versatilità di soluzioni per il packaging flessibile. Ogni macchina viene personalizzata in base alle esigenze di produzione dell’azienda per realizzare impianti d’automazione con performance adeguate. Qui riassumeremo le principali tipologie di macchine per l’imballaggio e confezionamento.

Le principali macchine per il confezionamento

Le macchine per il confezionamento semplificano le operazioni di imballaggio e di chiusura, migliorando la produttività e riducendo i costi. Molte sono attrezzate anche per l’etichettatura del prodotto.

Confezionatrici termoretraibili

Perfette per l’imballaggio industriale sia di prodotti alimentari, come pane e biscotti, sia di prodotti non alimentari che desideri proteggere da polvere e agenti esterni. Il termoretraibile è uno dei metodi di confezionamento più utilizzati, grazie alla sua estetica e praticità. Il funzionamento è semplice: il prodotto viene imballato in un’apposita pellicola che, esposta a una fonte di calore, si restringe fino ad aderire perfettamente al prodotto stesso. Il risultato risulta particolarmente gradevole dal punto di vista estetico. Tuttavia, il prodotto non viene sigillato ermeticamente, per questo è indicato per prodotti alimentari a scadenza breve oppure oggettistica. Queste macchine possono essere a campana, angolari o automatiche e possono essere dotate di display di controllo per gestire la produzione.

Confezionatrici flowpack

Le confezionatrici flowpack sono particolarmente indicate per piccoli imballaggi e confezioni singole di alimenti freschi ma anche prodotti non alimentari. In una macchina confezionatrice flowpack, lo scorrimento dei prodotti avviene direttamente all’interno di un unico film d’imballo, che viene chiuso con due saldature trasversali e una longitudinale. Il packaging creato associa elevata ermeticità e ottima resa estetica. Questo tipo di imballo viene sfruttato per alimenti dolci, minuteria e farmaci come brioches, tavolette di cioccolata, caramelle, dolci, crackers, grissini e alcuni tipi di pillole o pastiglie in confezione singola. Il materiale utilizzato per l’imballaggio può essere di materiali diversi (BOPP, film retrattile, laminati OPA /PE o simili), caratteristica che regala ancora più versatilità a una macchina dal grande potenziale.

Confezionatrici verticali

Le confezionatrici verticali si adattano a piccole, medie e grandi produzioni, dai piccoli formati fino a quelli maggiori. Sono state progettate per rispondere alle più svariate esigenze di mercato, potendo lavorare con qualunque tipo di film saldabile, con qualunque tipo di prodotto e potendo essere corredate da numerosi accessori. Una vasta gamma di prodotti confezionabili, le alte produzioni, la semplicità costruttiva e costi di esercizio molto contenuti sono solo alcuni punti di forza di queste confezionatrici. Sono largamente impiegate nei settori alimentare, cosmetico e del non food in genere. Grazie alle molteplici personalizzazioni disponibili le macchine di confezionamento sono ideali per ogni tipo di prodotto, per il quale garantiscono allo stesso tempo velocità di produzione, qualità e prestazioni uniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *