Premio 100 eccellenze italiane: di che si tratta?

Lo scorso 30 novembre 2017, nella prestigiosa cornice della Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, a Roma, si è svolta la cerimonia di consegna del Premio “100 eccellenze italiane”, una manifestazione particolarmente interessante, rappresentativa del valore e del rilievo delle realtà nazionali che ruotano intorno al complicato ed affascinante tessuto economico italiano e che, com’è facilmente intuibile, tengono alto il nome del Made in Italy, sia nel nostro Paese che all’estero.

L’evento, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e dei Ministeri dell’Interno, degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dello Sviluppo Economico, di MiBACT e di MIUR, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, della Salute, del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Istituto Superiore di Sanità, del CNR e del CONI, è stato identificato come un’occasione fondamentale di scambio e d’incontro per dare la giusta risonanza a quanto l’Italia di meglio sa offrire.

Le Eccellenze premiate sono personaggi pubblici o realtà aziendali rappresentative di una “intelligenza dinamica, solidità di valori, operosità quotidiana: ciò di cui ha bisogno l’Italia”, come ha testualmente dichiarato uno dei relatori. Il Premio, giunto alla sua terza edizione, si è posto il rispettabile obiettivo di premiare e riconoscere l’eccellenza, come ha dichiarato il promotore, Riccardo Dell’Anna, per rendere il nostro Paese sempre più competitivo e produttivo, augurando che si ampli sempre di più la platea di quelle imprese ed aziende in grado di far brillare come una pietra preziosa la nostra Italia.

Successi ed eccellenze attorno a una cifra tonda: 100.

Il numero 100 è la cifra emblematica per l’ambizioso progetto, per valorizzare il brand Made in Italy, già apprezzato nel mondo, ed aumentarne prestigio e potenzialità, tramite una filiera di espressioni di eccellenza di vario genere, dall’industria alla manifattura, dalle infrastrutture alla moda e all’enogastronomia.

Certo è che il made in Italy, è un principio più complesso, un concetto molto più ricco, all’interno del quale convergono molteplici elementi, alcuni legati alla tradizione ed alla storia, altri rappresentativi di un’innovazione e di una spregiudicata creatività, messe in campo per raggiungere obiettivi di qualità e di eccellenza sempre maggiori.

 

La serata, il volume e l’essenza del Premio.

A fare gli onori di casa è intervenuto il Professor Antimo Cesaro, Sottosegretario di Stato al MiBACT, che, nel suo intervento introduttivo, ha dichiarato che “eccellere significa andare oltre il talento, e raggiungere gli obiettivi non dovrebbe essere questione di merito bensì la normalità, mentre superarli rientra invece nel dominio dell’eccellenza”.

Durante l’evento, è stato presentato in anteprima il volume che raccoglie storie di successo dell’imprenditoria e dell’industria nazionale, proprio dal titolo “100 Eccellenze Italiane”, all’interno del quale viene narrata un’Italia vincente, vista proprio attraverso una serie di risultati al top, suddivisi per categoria e per settore, individuati in maniera specifica dal Comitato di Redazione, a sua volta revisionato dalla sovrintendenza di una Delegazione Tecnico Scientifica, che interagisce con i membri della Redazione, composto da personalità di spicco a livello accademico ed istituzionale, per assicurare verifiche e ricerche delle eccellenze in tutte le categorie proposte dallo stesso Comitato.

Tra le tante, ne emergono appunto 100, fra pubbliche e private, alle quali viene dedicato il giusto spazio per il racconto di ciascuna storia. Si passa dall’economia all’emozione quasi senza accorgersene, con descrizioni suggestive, passionali, che narrano di successi, di sforzi per raggiungerli, delle radici e dei cambiamenti, di creatività e d’inventiva, di studio, di scienza e di approfondimento.

Tra le personalità presenti alla serata, anche l’attore e regista Carlo Verdone, che ha evidenziato come la diffusione del cinema nelle scuole rappresenti uno strumento prezioso per la cultura e per la formazione di un pubblico cosciente e consapevole, testimoniando, se ancora ce ne fosse stato bisogno, di come la qualità italiana, e la sua diffusione, avvengano anche attraverso l’arte dello spettacolo, a comprova che l’Italia esporta eccellenza a 360 gradi!

 

Il progetto e la sua “mission”.

Il progetto accoglie in maniera emozionale tutto quello in cui oggi ci possiamo riconoscere, da italiani, o da cui ci possiamo far ispirare, mettendo in evidenza un vero e proprio movimento culturale che sottolinea una spiccata identità nazionale, e svelando talenti non sempre conosciuti dai più. L’impostazione grafica della pubblicazione, molto ricercata e particolarmente elegante, correda i testi alle immagini, affianca schede ad approfondimenti, al fine di presentare profili completi sia dal punto di vista della conoscenza professionale che umana.

A ciascuna delle 100 eccellenze è dedicato un redazionale che, a secondo del protagonista, della sua storia e delle performances da raccontare, occupa dalle 2 alle 8 pagine: in sostanza, una parata di uomini, aziende, brand che l’Italia è orgogliosa di poter vantare ed esibire, esportando esempi e realtà che vengono riconosciuti e celebrati per i propri meriti e per i risultati ottenuti. “100 Eccellenze Italiane” verte indiscutibilmente sullo studio del marchio “Made in Italy”, riconosciuto in tutto il mondo, così come il suo “parente stretto”, quell’Italian Style che detta, in tutto il mondo, la dottrina (o forse sarebbe più corretto dire “la legge”) del bello e del buon vivere.

Ed è proprio la mappatura dei settori e delle categorie che fa emergere un tessuto davvero molto ricco, con rappresentazioni di situazioni eccellenti, tanto da essere considerati esempi a livello internazionale. Raccontare le storie di più di mille eccellenze italiane, approfondendone 100 scelte fra le più rappresentative ed esemplari: questa, in fondo, la mission del progetto, per competere con il tempo, rendendo immortali esempi e sfide, piccoli ma fondamentali tasselli di un mosaico tanto importante quanto ampio, da Nord a Sud, con le riconosciute unicità italiane capaci di rendere il nostro il più bel Paese del mondo!

 

Dati tecnici e target di riferimento.

Il libro, pubblicato in un formato quadrato 28,5cm x 28,5cm, sarà distribuito in tutte le migliori librerie sul territorio nazionale, negli Hotel 5 stelle Lusso, nei Golf Club, negli aeroporti ed in alcuni Paesi europei. Stampato su carta patinata da 170 gr, con stampa a sei colori, sia in lingua italiana che in inglese riconferma, nel formato, una scelta editoriale già collaudata, riconoscendolo come prodotto elegante e prestigioso.

Un vero proprio volume di riferimento per il Made in Italy nel mondo, con un occhio attento ai vari settori di azione del Paese, il cui target di riferimento passa dai giovani ai meno giovani, comprendendo studiosi, uomini di cultura, artisti e, soprattutto, imprenditori ed artigiani: “100 Eccellenze Italiane” è la vera immagine dell’Italia di oggi, quella che lavora, che produce, che esporta, che si ama.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *