Scuole di eccellenza alimentare in Italia: quali sono?

In Italia vi sono tantissime scuole di eccellenze alimentari con un panorama variegato. Oltre 500 le scuole di cucina: 232 sono gli istituti alberghieri di Stato, vi sono le scuole glamour gestite da cuochi e grandi maestri della cucina italiana; oltre 100 scuole professionali. Inoltre ci sono enti di formazione che gestiscono periodicamente dei corsi di formazione di eccellenza finanziati, il più delle volte, dalle Regioni attraverso i finanziamenti europei.

L’intera Nazione, da nord a sud, ha scuole di eccellenza nel settore alimentare. In Umbria vi è dell’Università dei Sapori, un centro di eccellenza di formazione promosso dalla Confcommercio di Perugia che ha lo scopo di creare, diffondere e sviluppare grandi professionalità nel settore dell’alimentazione. L’Università prevede diversi corsi per professionisti, corsi di qualifica, corsi di alta qualifica, corso di aiuto cuoco, di cuoco, chef, corso gelatiere, corsi per pasticcieri, corsi per addetti qualificati pizzaioli; nonché, una vasta scelta per chi vuole intraprendere la carriera nel settore alimentare oppure chi lo vuole fare per passione.

Altra scuola di eccellenza si trova in Campania ed è quella di Gambero Rosso con corsi di formazione sia professionale che amatoriali, la scuola offre una grande scelta di corsi sia per quanto riguarda la cucina sia per quanto riguarda pasticceria, gelateria e pizzeria.

Un’altra scuola di eccellenza alimentare di Gambero Rosso si trova in Sicilia a Palermo, con un’offerta molto ricca di corsi per approfondire e soddisfare le conoscenze del mondo del cibo, del vino e delle tante specialità siciliane; anche qui vi sono diversi corsi in base a livelli proprio per soddisfare tutte le esigenze.

Altra scuola di eccellenza e l’Università della pizza che si trova a Vighizzolo d’Este in provincia di Padova. Un percorso di formazione unico in Italia, nasce nel 2006, resta finora una delle scuole di eccellenza a livello nazionale con grandi competenze di docenti, tecnologi, medici, cuochi, esperti in comunicazioni e in gestione oltre ad avere dei nomi noti della pizzeria italiana. L’Università ha l’obiettivo di creare un vero e proprio professionista nel settore visto che ha come docenti anche firme importanti del giornalismo enogastronomico italiano e sommelier.

Un modo per orientare i pizzaioli verso la qualità degli ingredienti, nelle tecniche di grande cucina e allineare, appunto, proprio la pizza alla grande cucina italiana. Stranamente questa università nasce lontana da quella che è la patria della pizza italiana, Napoli. L’Università prevede diversi livelli di apprendimento, un modo per rispondere sempre di più ad un pubblico più folto, gourmet  che guarda la pizzeria come il futuro della ristorazione, ma soprattutto alla portata di tutti.

Un altro Istituto di eccellenza alimentare è in Puglia, ad Alberobello, l’Istituto Eccelsa, il luogo dove si formano grandi talenti del gusto e dell’accoglienza, una scuola di alta formazione per l’arte della ristorazione e dell’ospitalità. Il luogo ideale per la formazione, la specializzazione, ma soprattutto, una scuola di aggiornamento per tutti i professionisti oppure di tante persone che svolgono le attività della ristorazione come amatori ed appassionati del settore.
In Toscana, invece, ad Empoli vi è l’Accademia Italiana chef, altra scuola di grande eccellenza nel settore alimentare. La scuola di Accademia Italiana chef ha quattro sedi in Italia: Empoli, Bologna, Milano e Roma, e offre corsi di pasticceria, per professionisti pizzaioli, cuochi, chef. Una scuola di cucina professionale che negli anni è diventata un vero e proprio punto di riferimento come scuola di formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *