Kartell: un’azienda italiana simbolo della progettualità e dell’arredamento di design Made in Italy

Kartell è un’azienda italiana fondata nel 1949 a Noviglio (Milano) da Giulio Castelli che all’epoca iniziò con il lavoro di accessori per auto e casalinghi. Negli anni sessanta il marchio riesce a consolidare il successo nel design italiano e quindi nella produzione di mobili e oggetti di design industriale in plastica. La svolta e il periodo positivo è merito anche di Anna Castelli Ferrieri, moglie del fondatore, che intuisce la potenzialità di una mostra dedicata all’arredo Made in Italy al Museum of Modern Art di New York dove alcuni pezzi ancora oggi fanno parte della collezione permanente.

Dagli anni novanta ad oggi sono molti i designer che collaborano con l’azienda: da Antonio Citterio, Vico Magistretti, Ron Arad a Philippe Starck e Piero Lissoni e nel 1999 viene inaugurato il Museo Kartell sempre a Noviglio (Milano) che espone più di 1000 pezzi. Ciò che rende originale e particolare un prodotto Kartell è proprio la fusione creativa della plastica con tecnologie innovative usate nei settori industriali dove tutto il lavoro viene svolto in Italia mentre il miglior mercato di vendita è negli Stati Uniti.

Molti sono i negozi monomarca in Italia e all’estero con prodotti che spaziano dall’arredamento, l’illuminazione, ai vari accessori fino alla moda perché il mondo Kartell è vasto e molto stimolante da scoprire.

Dimenticate la praticità ed economicità di Ikea, perché ogni pezzo da Kartell diventa unico quasi come fosse un’opera d’arte, e l’intento dell’azienda è sempre stato quello di trasformare ogni casa in un museo. La cura dei dettagli e la grandiosità delle idee qui si differenziano da ciò che avrete visto altrove con un tocco di qualità e tecnica visionaria.

La cultura della plastica che diventa un materiale di prestigio è una realtà che forse solo un’azienda italiana poteva realizzare e “Kartell – The Culture of Plastics” è il libro che racconta al meglio la straordinaria scalata al successo di un marchio rivoluzionario, oggi leader mondiale nella produzione industriale di prodotti di plastica nel settore dell’arredamento.

Forse ciò che merita questa azienda è un maggiore riconoscimento e prestigio in Italia che sicuramente ha, ma non abbastanza, anche per colpa forse di una crisi economica che ci ha travolti e la perdita di curiosità nell’unione della cultura a 360 gradi, intesa come fusione di arte e design in casa. Un luogo confortevole si misura anche per un’attenta ricerca mirata alla novità dove comodità, praticità e bellezza si sposano alla perfezione.

Kartell è sinonimo di unicità e di quel valore aggiunto che forse tutti abbiamo bisogno di vivere ogni giorno. L’attuale sede dell’azienda si trova a New York e il CEO è Claudio Luti che gestisce il lavoro come un’impresa familiare con passione e strategie vincenti. Rinnovare un catalogo nello stile e tecnologia con l’intuizione che mostra da sempre l’anima Kartell, per Luti è stata una sfida che ha visto un processo di libertà nello studio dei materiali e del prodotto finale.

Essere sempre un passo avanti non è facile soprattutto quando a parlare è la storia di una brillante azienda, ma Kartell ha ancora e avrà sempre qualcosa di impressionante da mostrare. Tutti dovrebbero avere almeno un prodotto Kartell in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *